Mack the Knife – Louis Armstrong

Una canzonetta tedesca per L’Opera da tre soldi

La canzone Mack the Knife è stata interpretata in inglese da Louis Armstrong ed è stata portata al successo da Armstrong e da Bobby Darin.

Mack the Knife è stata scritta per lo spettacolo Die Dreigroschenoper (L’Opera da tre soldi) di Bertolt Brecht. Il testo stesso dell canzone è stato scritto da Bertolt Brecht; con musiche di Kurt Weill

Il testo originale in tedesco è stato tradotto in inglese ed interpretato da artisti anglofoni. Oggi è uno standard jazz

 

Mack the Knife e Bertolt Brecht

Bertolt-Brecht

Bertolt Brecht prende spunto da un’opera di John Gay del 1728, Opera del mendicante. Questa era ambientata da Gay nelle prigioni londinesi e raccontava della corruzione del tempo di aritocratici e borghesi londinesi. Allo stesso modo, Brecht racconta – nella sua epoca – la corruzione

L’Opera di Gay e l’Opera di Becht hanno diverse similitudini. Ad esempio, il protagonista è Macheath, noto criminale. Nell’Opera di Brecht il protagonista viene chiamato Macheath, Mackie Messer, o Mack the Knife. E da lui prende il nome la canzone.

L’Opera da tre soldi racconta la Londra vittoriana. Un’età nella quale il boom economico, portò con se l’inasprimento del divario tra ricchi e poveri. Con la creazione di vaste are urbane, divise tra ricchezza del centro storico e fatiscenza dei bassifondi, dove prostituzione e criminalità dilagavano.

 

Mack the Knife

Ma chi è Mack the Knife?

Mack the Knife è il protagonista de L’Opera da tre soldi. Viene descritto in questa canzone come un furfante, con tratti simili a quelli della malavita organizzata. La prepotenza e il potere imposto con l’uso della forza, tipici di chi ha collusioni mafiose.


Questa la versione di Louis Armstrong

Mack the Knife e Pirate Jenny

Ne L’Opera da tre soldi, oltre a Mack the Kinfe, c’è un altro personaggio: Polly, che canta Pirate Jenny.

Nina Simone ne canta una versione a sostegno della rivoluzione nera. In Italia Milva ne canta una superba versione:


Fonti:

Immagini http://www.random-noise.org/wp-content/uploads/2009/12/Louis-Armstrong.jpg e https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/f/f8/Bundesarchiv_Bild_183-W0409-300,_Bertolt_Brecht.jpg/220px-Bundesarchiv_Bild_183-W0409-300,_Bertolt_Brecht.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.