Prince & The Revolution – When doves cry

Autore: Prince
(Prince Rogers Nelson)
Anno: 1984
Alti interpreti: Patti Smith,
Quindon Tarver


> chi l’ha scritta?

La canzone è stata scritta in una notte da Prince, nel 1984. In occasione dell’album Purple rain gli venne chiesto di scrivere qualcosa che avesse a che fare con le pene d’amore e lui scrisse in una notte due canzoni, tra le quali “When doves cry” (trad “Quando le colombe piangono”). La scrisse pensando alla tormentata relazione con Susan Moonsie. Una cantante che faceva parte del gruppo delle Vanity 6 (un gruppo voluto dallo stesso Prince, del quale facevano parte la sua ragazza e la sua assistente).


> interpretazione

When doves cry parla di due persone che si attraggono. Ma i loro caratteri li fanno discutere, impediscono loro di trovare un punto d’incontro e sono costrette a lasciarsi. E soffrono per questo, piangendo come due colombe. Una grande passione che non può essere consumata è dolorosa e contraddittoria ed è rappresentata da due colombe che piangono.


> Citazioni dalla canzone

How can you just leave me standing?
Alone in a world that’s so cold?
Maybe I’m just too demanding,
Maybe I’m just like my father, too bold,
Maybe you’re just like my mother,
She’s never satisfied.
Why do we scream at each other?
This is what it sounds like
When doves cry.

Come puoi lasciarmi qui solo?
Solo in un mondo così freddo?
Forse sono solo troppo esigente,
forse sono solo come mio padre, troppo orgoglioso,
forse tu sei solo come mia madre:
mai soddisfatta.
Perchè urliamo l’uno con l’altra?
Questo suono assomiglia al suono di colombe che piangono.

Qui il testo di When doves cry di Prince.


> chi l’ha cantata?

Prince > ascoltala

Patti Smith > ascoltala

Quindon Tarver > ascoltala


> come la ascolto

La versione originale dei Prince & The Revolution. La versione che preferisco.

Versione di Alex Clare. Interessante.

Versione di Guy Sebastian. Soul e ritmica. Mi piace.

Versione di Damien Rice. Eccolo: sempre delicato, vero ed emozionale.
E sempre acustico.

Torna all’inizio dell’articolo > clicca qui
Torna alla homepage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.