Quanto ho paura di questo posto

Quanto ho paura di questo posto…

Come se potessi rivedermici. Come se potessi cavarci fuori qualcosa che si possa ascoltare e che non “ascolto” solo io, dentro, all’interno.

Qualcosa oggi è cambiato. Basta sussurrarmi che niente è ok, ma così sarà sempre e il grunge che si unisce al jazz diventa tutto ciò di cui ho bisogno ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.