Sanremo 2014 #4. La quarta serata

Confesso.

C’è solo – solitamente – una motivazione che può farmi evitare di ascoltare musica.
Ed è suonarla.

Ieri sera prove con la band. Per cui niente Sanremo.
Ma stasera sì. Sanremo 2014 sia…

 

Sanremo 2014 #4. La quarta serata

  • Apre Marco Mengoni. Bella voce. Interessante interpretazione. Peccato che io non sia molto in accordo col testo di “Io che amo solo te” (Sergio Endrigo).
    Io amo tante cose.
  • I Perturbazione. Cantano, di De Gregori, La donna cannone. Feat. Violante Placido.
    Bell’arrangiamento di archi, devo dire.
  • Siparietto.
    Luciana innamorata di un fantomatico motociclista. Che è, naturalmente, Peppe Vessicchio.
  • Francesco Sarcina con Riccardo Scamarcio alla batteria.
    Cantano Diavolo in me, di Zucchero.
    È un momento un po’ sagra di paese… con ulteriore selfie di Sarcina sul palco. Vabbè.
  • Frankie Hi-Nrg con Fiorella Mannoia.
    Boogie. Di paolo Conte.
  • Ospite. Paolo Virzì.
    Nella giura, lui a capo. E poi Giorgia Surina, Silvio Orlando, Silvia Vallone, Paolo Jannacci, Anna Tifu, Aldo Nove, Rocco Tanica, Lucia Ocone, Piero Maranghi.
  • Noemi, al piano. La costruzione di un amore, di Ivano Fossati e cantata di Mia Martini.
    Bella.
  • Saluto a Francesco Di Giacomo, cantante del Banco del mutuo soccorso.
    Che si è spento oggi, a causa di un incidente.
  • Franceco Renga con Checco dei Modà.
    Con Un giorno credi, di Edoardo Bennato.
  • Aiuto… il Mago Silvan sul palco.
  • Ron con Cara, di Lucio Dalla.
    Voce e chitarra.
  • Arisa con gli Who made who, canta Cuccuruccuccu, di Franco Battiato.
    Lenta
  • Gino Paoli. Ospite. Canta Vedrai vedrai, di Luigi Tenco. E Il nostro concerto, di Umberto Bindi (con elogio a Bindi).
    Grande.
    Accompagnato da Danilo Rea, il pianista. Che improvvisa su Io so che ti amerò e Bocca di rosa.
    Il cielo in una stanza.

 

Finale delle Nuove Proposte

E ora: le Nuove Proposte.

  • Diodato. Con Babilonia.
    Le Narcisse
    distribuzione GOODFELLAS su licenza ETNAGIGANTE S.r.l.
  • Zibba. Con Senza di te.
    Etichetta: Almafactory S.n.c.
  • Roccohunt. Con Nu juorno buono.
    Casa discografica: Sony Music Entertainment Italy S.p.A.
  • The Niro. Con 1969.
    Casa discografica: Universal Music Italia Srl

 

 

 

  • Luca Zingaretti ricorda Peppino Impastato, Vittima della Mafia.
  • Sinigallia… escluso: perché aveva già cantato la canzone che ha presentato, nell’estate scorsa.
  • Raphael GualazziBloody Beetroots con Tommy Lee, batterista dei Motley Crue.
    Cantano/suonano Nel blu dipinto di blu.
    Gualazzi suona incredibilmente.
  • Cristiano De Andrè canta Verranno a chiederti del nostro amore (del padre), al pianoforte.
  • Renzo Rubino canta Gaber, Non arrossire. Feat. Simona Molinari.
  • Fazio prende in braccio la Litizzetto.
  • Enrico Brignano ricorda Aldo Fabrizi.
    Oh… ma canta bene.
  • È nato il Governo Renzi. Domani primo voto di fiducia al Senato, in italia.
  • Giusy Ferreri, con Alessandro Haber e Alessio Boni. Il mare d’inverno.
    Scritta da Enrico Ruggeri.
  • Antonella Ruggiero con i DigiEnsamble Berlin. Che suonano coi tablet.
    Con Una miniera dei New Trolls.
  • Giuliano Palma canta I say I’ sto cca’, di Pino Daniele.
  • Sinigallia con Paola Turci, Marina Rei e Laura Arzilli canta Ho visto anche degli zingari felici, di Claudio Lolli
  • Ospite. Paolo Nutini.
    Con Te vojo bene assaje.
    Poi CandyScream.

 

 

Premio della critica Mia Martini, sezione Nuove Proposte +

Premio della sala stampa Lucio Dalla

Zibba li vince (Zibba vuol dire sigaretta, ma anche freddo; anche se – nel suo caso – è un nomignolo scolastico).

 

Premio al miglior arrangiamento

Renzo Rubino li vince

 

 

 

Vincitore Nuove Proposte di Sanremo 2014:

Roccohunt. Con Nu juorno buono.

 

 

 

 

 

 

 

 

Inizio trasmissione 20.50.

 

 

 

Vedi di più sul Festival di Sanremo 2014:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.